Main Page Sitemap

Come si taglia la carne al coltello


La prima fiata che se seppe de questo arbore fu un giunco spinto da li venti nella rivoluzione, il quale tutto se disfece; tutti li uomini se annegorono, eccetto uno tutto piccolo, il quale, essendo attaccato sopra una tavola, per miracolo fu spinto a presso.
Con queste cerimonie e altri segni de amicizia merendassemo.
Andando al nostro cammino passassemo tra queste isole: Caioan, tagliare pollo ripieno Laigoma, Sico, Giogi, Caphi; (in questa isola de Caphi nascono uomini piccoli, come li nani, li quali sono li Pigmei e stanno soggetti per forza al nostro re de Tadore Laboan, Toliman, Titameti, Bachian già dette.Fra questi uno ne disse che era fratello del re de Maingdanao e che sapeva dove era Maluco.Coltello spaccaossa, trinciante medio, mezzaluna, anche se non considerati coltelli, ne fanno ugualmente parte e parliamo del: Forchettone da arrosto e lacciaino.Se faceva più fuochi, ovvero tirava alcuna bombarda, fosse segnale de terra mondo convenienza parco da vinci o de bassi.Era stato forse due mesi che non aveva piovesto in questa terra; e quando giongessemo al porto, per caso piovette.Lo giorno seguente, lo uccello andando in terra e avendo pigliato un bufalo, il putto venne de sotto a la cane di taglia piccola da appartamento ala al meglio che potè: per costui se seppe questo; e allora conobbero quelli popoli vicini li frutti che trovavano per il mare essere.Mandò poi al re de Zubu, per mi e uno altro, una veste di seta gialla e morella a guisa turchesca, uno bonnet rosso fino, alquante filze de cristallino, posto ogni cosa in uno piatto d'argento e due biccheri dorati in mano.Li Mori de Burne, che avevamo nelle navi, ne dissero loro averlo veduto, perchè lo suo re ne aveva due, mandatigli dal re del Siam; niun giunco nè altra barca da tre o quattro leghe se può approssimare al luogo de l'arbore per le grandi.Costui se marita con le sue sorelle, acciò lo sangue reale non sia mischiato con altri.Vocaboli DE questi popoli gentili All'uomo lac A la donna paranpoan A la giovane beni beni A la maritata babay A li capelli bo ho Al viso guay A le palpebre pilac A le ciglie chilei A l'occhio matta Al naso ilon A le mascelle.Loro dicono che le sue moglie voleno così, e, se fossero d'altra sorte, non usariano con elli.
Poi a quella de li corni li è presentato una tazza de vino, e ballando e dicendo certe parole e l'altra rispondendoli, e facendo vista quattro o cinque volte de bevere el vino, sparge quello sovra el core del porco, poi subito torna a ballare.
Loro medesimi gridando Castiglia!
In tutte queste isole se trova gingero; noi lo mangiavamo verde, come pane.Mercore, a ventisette de novembre, dopo disnare, lo re fece fare un bando a tutti quelli che avevano garofoli, li potesseno portare ne le navi.Costui si deliberò averle in ogni modo.Il re ne disse che aveva duecentoventicinque marangoni, che farebbono il tutto; e li nostri che restavano ivi li tenirebbe como suoi figli e non se affaticarebbono, se non due in comandare a li marangoni come dovessero fare.Dopo disnare lo re cristiano mandò a dire con lo nostro consentimento a quello de Matan, se ne volevano dare lo capitano con li altri morti, che li daressimo quanta mercadanzia volessero.Giovan Carvaio con lo barizello tornorono indietro e ne dissero come visteno colui che era stato resanato per miracolo menare lo prete a casa sua, e per questo s'erano partiti; perchè dubitavano de qualche male.Restando Chippit al Levante, trovassemo due isole, Zolo e Taghima al ponente appresso de le quale nascono le perle.




[L_RANDNUM-10-999]
Sitemap